skip to Main Content
Centro Milanese di Psicoanalisi - Società Psicoanalitica Italiana

Lilyhammer

di Daniela Mingotti

Lilyhammer è una serie televisiva di produzione statunitense-norvegese che contiene tanti omaggi all’italianità a partire dal protagonista, l’italo-americano Steven Van Zandt nelle cui vene scorre sangue napoletano. La consigliamo per l’estate perché, si sa che quando “O’ sole mio” splende il divertimento è assicurato!

Nonostante ci troviamo in un paesino della fredda Norvegia, lentamente veniamo catturati dalla vitalità, l’entusiasmo, la capacità di fare comunità e di integrare le diversità del protagonista, l’ex-mafioso Frank Tagliano, interpretato appunto da Steven Van Zandt. D’altra parte, questo uomo eternamente sorridente non è solo produttore ed attore di questa serie, ma anche uno dei grandi musicisti d’America, visto che ha suonato chitarra e mandolino nella E Street Band di Bruce Springsteen con cui tuttora collabora.

Tornando a Steven Van Zandt vi accorgerete di conoscerlo già perché lo avete visto nei Sopranos! Tornando a Lilyhammer vi accorgerete degli omaggi tributati a I Sopranos, Il Padrino I, Quei bravi ragazzi. Però, non fatevi confondere da questi riferimenti al genere gangster-noir. Il pregio di questa serie è l’allegria sfacciata che ti contagia, ma anche la mitezza con cui si guarda agli inevitabili difetti umani. Uno sguardo dolente che ci ricorda che tutti noi alberghiamo una parte gangster con cui dobbiamo fare i conti quotidianamente.

Un cenno veloce alla trama per non rovinarvi la sorpresa. Di cosa tratta Lilyhammer? Di un mafioso che cerca un nuovo inizio; di gente senza lavoro né istruzione né prospettive a cui la vita ha dato una seconda chance; della democratica Norvegia dove tutto è “polically correct”, ma in pochi si divertono e nessuno pare felice; di paesaggi immacolati, bianchi di neve che a noi, gente del Sud, paiono abitati dalle fate.

Dimenticavo la musica, tanta, bella, giovane che accompagna ogni episodio come una mandria di puledri che scorrazza nella prateria. A proposito di musica, nell’ultimo episodio della terza serie, l’omaggio all’amico e menestrello più famoso degli States, Bruce Springsteen. Se amate il genere, non perdetevi il suo ultimo album in uscita a giugno, Western Stars!

Buona visione, buon ascolto, buone vacanze!

Daniela Mingotti

Back To Top